Blog | Daniele Rielli
Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in D:\inetpub\webs\danielerielliit\wp-content\plugins\wp-open-graph\output.class.php on line 306

Blog

matteo-renzi

ANALISI DI UNA MOSSA SUICIDA

(Cinque Stelle? Io? Mai nella vita) Il Movimento 5 stelle è un partito di fatto proprietà di una persona (Davide Casaleggio), regolato da procedure interne arbitrarie e del tutto opache (epurazioni e votazioni sulla piattaforma non certificata Rousseau). Dal punto di vista formale è senza alcun dubbio il partito meno democratico dell’arco parlamentare italiano, molto meno democratico anche della Lega che ha pur sempre un suo statuto e un suo congresso. Dal punto di vista politico il Movimento è un disastroso accrocchio di ciarlataneria e contraddizioni, un partito che – almeno a parole– vuole bloccare ogni opera pubblica e ogni…

Continua a leggere
download

COSA NON TORNA NELL’ULTIMO EPISODIO DI GAME OF THRONES

!Spoiler alert; serie 8 episodio 5! (siete avvisati, anche se dopo tutto questo tempo dalla messa in onda o l’avete visto o non vi interessa veramente) Come tutti gli appassionati di Game of Thrones sanno la penultima puntata in assoluto della serie è stata molto divisiva. Specie nel mondo anglosassone si sono moltiplicate le accuse agli sceneggiatori di essere “lazy” per aver adottato una sequenza di soluzioni narrative un po’ troppo semplici e quindi in contrasto con l’estrema accuratezza che ha caratterizzato la serie, o, quanto meno, l’ha caratterizzata fino alla sesta stagione. Credo che alcune di queste accuse siano…

Continua a leggere
calenda-al-bagno-rettangolo

POLARIZZAZIONE

Appunti per “Polarizzazione”, una storia d’amore nel XXI° secolo. Contrariamente a quello che accadeva alla maggioranza delle persone, nella vita di Luisa e Piero la politica era la cosa più importante, una sorta di ossessione personale. Vivevano entrambi come seguendo i dettami di una fede, un credo laico, per cui l’aderire o meno delle persone che andavano conoscendo nel corso della vita a una serie di regole, di non detti, di assunti pregiudiziali, segnava il confine fra l’essere davvero una persona oppure, al contrario, una specie di essere demoniaco, malvagio, al di fuori del consesso umano. O della loro bolla…

Continua a leggere

“STORIE DAL MONDO NUOVO” IN LIBRERIA

(2° edizione)  Dicono di “Storie dal mondo nuovo” Tanti pezzi diversissimi di mondo tenuti insieme dalla capacità di guardare i fatti e tradurli in narrazione, genere nel quale Rielli eccelle come Carrère o Tom Wolfe . Rielli aggiorna al terzo millennio un’idea classica del reportage narrativo, quella novecentesca dei Parise e Vassalli, Ceronetti e Piovene, Manganelli e Tabucchi fino a Tiziano Terzani. Brillantezza linguistica, scelta delle fonti, incisività, ritmo, indipendenza e libertà di pensiero sono le sue armi Alla mente torna il geniale Foster Wallace di “Considera l’aragosta“ Rielli possiede un controllo della lingua che lo sottrae ai velleitarismi pirotecnici che sono,…

Continua a leggere

“LASCIA STARE LA GALLINA” (Bompiani) è in libreria

(2° edizione agosto 2015) Arguto come un racconto di Flaiano, vorticoso come un trip di Irvine Welsh  Style-Corriere della Sera Un film in attesa di essere girato La Repubblica  Un romanzo italiano tra i migliori degli ultimi anni Wired Dopo “La Ferocia” di Nicola Lagioia un nuovo romanzo accende i riflettori sulla parte di società meridionale in cui bene e male sono indistinguibili Il Giornale Un affresco morale sul potere nell’italia di oggi Venerdì di Repubblica Un racconto a più voci che non dà tregua. Un linguaggio brillante, che elettrizza, inchioda alla lettura. Una scrittura serrata, ironica in maniera sorprendente…

Continua a leggere
Schermata 2015-09-21 alle 12.55.23

“Hotel immagine” di Simone Donati e un po’ anche mio

  I nomi collettivi servono a far confusione. “Popolo, pubblico… “Un bel giorno ti accorgi che siamo noi. Invece, credevi che fossero gli altri E. Flaiano Qualche tempo fa ricevetti un email di un fotografo che mi chiedeva di scrivere postfazione e didascalie per un libro di foto sull’Italia. Si chiamava Simone Donati e lavorava per Der Spiegel Le Monde, Newsweek , Internazionale e l’Espresso e soprattutto era molto bravo, per cui gli dissi di sì. Mercoledì 23  alle ore 21 io e Simone saremo alla Fabbrica del vapore a Milano a presentare quello che ne è venuto fuori. Il lavoro di…

Continua a leggere
  • 1
  • 2